STUDIO DI PERIZIE GRAFOLOGICHE

Validità del testamento

Lo “Studio di perizie grafologiche” del Dott. Martorelli rilascia dichiarazioni di validità del testamento, attestando che il testamento è olografo quando le volontà manoscritte siano state redatte, tutte, da una unica mano scrivente e siano riconducibili a quelle proprie del de cuius.

La perizia rilasciata dallo Studio verifica, attraverso documenti autografi e comparativi in originale, anche l’indicazione della data sul testamento, così come quella del luogo in cui lo stesso sarebbe stato scritto. Nel caso in cui data e luogo non corrispondessero grafologicamente alla manoscrittura del testo redatto e della firma in calce, ci sarebbero validi elementi per intraprendere in sede civile o penale un’azione giudiziaria tesa a vantare il proprio diritto impugnando la scheda testamentaria. Non è infrequente il fatto che le ultime volontà sulla disposizione del proprio patrimonio siano scritte in vita in momenti diversi ma anche in luoghi diversi. Un possibile valido motivo per l’impugnazione del testamento è proprio la ricerca di “ritocchi” su date o luoghi eseguiti all’insaputa del de cuius: elementi  che, ovviamente, incidono sul responso finale da parte del perito grafologo.

Modalità per la verifica della validità di un testamento

Le indagini che riguardano la verifica della validità di un testamento devono essere svolte compiutamente e devono eseguirsi dall’inizio alla fine,  ovvero dalla data alla firma apposta in calce. Non è possibile, quindi, rilasciare verifiche riguardanti solo alcune parti del testo oppure solo la firma pur in presenza di accordo tra le parti. Un esame parziale della validità del testamento, infatti, preclude al rilascio di una dichiarazione di olografia.

Non si formulano pareri dati “al volo” né pareri così “veloci” quanto il tempo intercorrente tra una conversazione telefonica ed uno scambio fugace di e-mail.

Chi si rivolge allo Studio può ritenersi garantito nell’ottenere un parere nei tempi strettamente necessari. Coloro che si rivolgono al Grafologo Giudiziario, qual è il Dott. Martorelli, hanno certezza che l’esame verrà condotto con obiettività, con applicazione delle metodologie, con approccio scientifico e con idonea strumentazione: tutto ciò al fine di poter valutare oppure escludere una precisa azione in fase di giudizio.

La collaborazione del cliente con il professionista nella raccolta di elementi necessari al buon esito dell’esame grafotecnico potrà portare ad un giudizio certo, ma occorre che il richiedente sia anche consapevole di poter ricevere un risultato probabile, senza imporre di conseguenza  alcuna ragione per modificare il responso. Il professionista, infatti, riferirà in modo libero e consapevole secondo scienza e coscienza.

È importante, inoltre, ricevere dai parenti ed interessati al testamento un contributo teso a redigere anche un profilo della persona cara.

Testamento valido: l'importanza di pareri terzi

Sussiste l’esigenza che coloro che si fanno assistere dallo “Studio di perizie grafologiche” si lascino affidare altresì alla esperienza di altri professionisti che possano riferire le proprie deduzioni all’esito di una lettura delle cartelle cliniche, sia nel campo della medicina sia nel campo della psichiatria, cosicché da poter comprendere oppure escludere il rapporto causa – effetto sulla manoscrittura dalla conseguente assunzione di farmaci da parte del de cuius.

L’esperienza formativa e professionale nel campo del diritto, maturata negli anni dal Dott. Martorelli, potrà inoltre agevolare i parenti e coloro i quali sono interessati alla verifica testamentaria nella comprensione di alcune fondamentali questioni  disciplinate dal diritto e che seguono alla pubblicazione del testamento,  senza che questo possa sostituirsi ad un parere legale che solo un Avvocato, ovvero un altro professionista, potrà loro consegnare.